Echi della stampa

Niederuzwil, settembre 2017 – Multato il responsabile di littering
Grazie a segnalazioni di persone che vivono nei paraggi, è stato possibile identificare il responsabile del littering presso il punto di raccolta rifiuti sulla Piazza del Mercato. (...). Il comune ha espresso la propria soddisfazione per le segnalazioni fornite dalla popolazione. (...). Ciò malgrado, nei punti di raccolta pubblici verranno installate più frequentemente videocamere. La Securitas e l’ufficio municipale controllano periodicamente i punti di raccolta, anche durante il weekend.
«Wiler Zeitung»
Baden, agosto 2017 – Cifre salienti sulla «Badenfahrt»
Finora la «Badenfahrt» si è svolta in modo eccellente (...). Ora sono disponibili i dati relativi al primo weekend della festa. Venerdì sono arrivate circa 70 000 persone e si stima che sabato i visitatori siano stati 120 000. Domenica, le strade della città e la passeggiata lungo la Limmat hanno accolto circa 100 000 visitatori, soprattutto tante famiglie. (...). Per gestire meglio la situazione del lift che collega la passeggiata lungo la Limmat, da ieri sera durante gli orari della festa è in servizio un collaboratore della Securitas. Il suo compito è sorvegliare che il lift (spesso guasto) non si blocchi e che le sue porte chiudano bene. (...).
«Aargauer Zeitung»
Zugo, luglio 2017 – La città ricorre alla Securitas per porre fine al littering
Dialogo e prevenzione per combattere littering e rumori molesti: ecco come la città cerca di risolvere i problemi che affliggono gli spazi pubblici. Da quasi due mesi i collaboratori della Securitas circolano, soprattutto nelle ore serali, sulle passeggiate lungolago di Zugo, rivolgendosi in modo mirato alle persone. «CIP significa contatto, informazione, prevenzione. I collaboratori della Securitas hanno più o meno la stessa età delle persone a cui si rivolgono durante i loro giri di perlustrazione. In questo modo si cerca di ridurre gli spiacevoli effetti collaterali di un uso inappropriato degli spazi pubblici, come rifiuti abbandonati e chiasso»,(...).
«Zuger Presse»
Sursee, giugno 2017 – un’app aiuta a contrastare i fenomeni di vandalismo.
Per la prima volta la città di Sursee pubblica dati su littering, vandalismo e violenza negli spazi pubblici (...). Da poco ai collaboratori del servizio di manutenzione, ai custodi delle scuole e agli operatori dei servizi giovanili “Mobile Jugendarbeit” è stata messa a disposizione un’app con cui possono prendere nota di littering, danni a cose, deturpamento e imbrattamento di muri e atti violenti. Insieme ai rapporti preparati dai collaboratori della Securitas, che pattugliano dalla fine di marzo fino all’autunno, è così possibile ottenere un quadro completo della situazione. (...).
«Surseer Woche»
Berna, maggio 2017 – Furti alla BEA: «sono stranamente pochi»
Ogni giorno la polizia è alla BEA per impedire furti e controllare i vari padiglioni della fiera. Malgrado la notevole affluenza di pubblico, i reati sono fortunatamente pochi. Ogni giorno la BEA accoglie dai 20'000 ai 30'000 visitatori (...). Alla fiera prestano servizio squadre della polizia cantonale e della Securitas, che garantiscono la sorveglianza dell’area. (...). Ogni giorno, nel corso del rapporto mattutino, i rappresentanti di Bernmobil e RBS, i membri del servizio di soccorso sanitario e i collaboratori della Securitas esaminano i diversi fatti accaduti durante la manifestazione. (...).
«Berner Oberländer»
San Gallo, aprile 2017 – Noi non facciamo gli eroi
Danilo Callegari sta svolgendo servizio di sicurezza all’Offa. E come guardiano notturno anche nei padiglioni per la degustazione. (...) Il suo servizio dura fino alle prime ore del mattino. Periodicamente i guardiani notturni devono comunicare con la centrale d'impiego. (...) Callegari racconta come in occasione dell’Offa e dell’Olma gli sia già successo di trovarsi in situazioni difficili da gestire, addirittura pericolose. «In questi casi ci ritiriamo e diamo l’allarme.» Perché la protezione personale viene prima di tutto. «Durante le varie fasi della nostra formazione ci viene costantemente ricordato che alla Securitas non si fanno eroismi.»
«St. Galler Tagblatt»
Arbon, marzo 2017 – Prorogato il mandato alla Securitas
Anche quest’anno, per il servizio d’ordine la città di Arbon si affida alle pattuglie della società di sicurezza Securitas. (...). Date le esperienze raccolte l’anno scorso, a tale scopo sono stati stanziati più mezzi che in passato. Nel comunicato stampa il consiglio comunale sottolinea tra l’altro come la presenza della Securitas sia molto ben accetta da una gran parte della popolazione.
«Bodensee Nachrichten»
St. Moritz, febbraio 2017 – L’uomo della sicurezza
Per garantire lo svolgimento senza imprevisti di un grande evento sono necessari specialisti addetti alla sicurezza. Durante i Campionati del mondo essi sono coordinati dal responsabile della filiale Securitas, Rolf Capol. (...). In questi grandi eventi le misure di sicurezza hanno sempre un ruolo molto importante. Soprattutto dopo gli attacchi terroristici in diversi paesi europei è stato necessario rafforzare i controlli dei bagagli. All’entrata nella zona dell’arrivo tutte le borse vengono controllate. Ma anche lontano dalle piste sono state adottate misure adeguate. (...). «Ma non bisogna esagerare», dichiara Capol. » Ritiene infatti che l’atmosfera dell’evento non debba essere turbata dalla misure di sicurezza. «Deve restare un momento di festa, all’insegna della gioia e dello sport.» (...)
«Engadiner Post»
Morat, gennaio 2017 – Garantiscono strade e vie pulite
Dal 13 gennaio il team del Centro di manutenzione di Morat ha alzato il livello di allarme non solo di giorno, ma anche di notte. Le forti nevicate e le basse temperature persistenti per periodi insolitamente lunghi causano strade, vie, piazze e parcheggi difficilmente transitabili e in parte anche ghiacciati. (...) Ogni notte, dalle 20 di sera alle 6 di mattina, i collaboratori della Securitas pattugliano e controllano in quattro punti diversi la temperatura e lo stato delle strade. (...) Se durante il loro turno i collaboratori della Securitas constatano che le strade non sono sicure e le temperature sono fonte di preoccupazione, lo comunicano al responsabile operativo in servizio. (...)
«Der Murtenbieter»
Brugg, dicembre 2016 – Perplessità sul centro federale d’asilo: si tratta della sicurezza
Ci sono molti timori e non poca preoccupazione in vista della possibile apertura di un centro federale d’asilo nella Ländistrasse a Brugg. Infatti, in caso di emergenza (...) i capannoni militari potrebbero accogliere fino a 550 richiedenti l’asilo. Urs von Däniken ha illustrato il piano di allestimento dei capannoni, nell’eventualità di un’entrata in funzione come centro. (...) L’arredamento previsto è semplice ma funzionale. La sicurezza sarà affidata alla Securitas – 24 ore su 24. Durante il giorno sul posto ci sarà anche personale di assistenza. «Aargauer Zeitung Online»
Briga, novembre 2016 - È un semaforo? No, è Securitas!
In corrispondenza del cantiere fra Mörel e Betten il traffico stradale non è regolato da semafori ma dagli addetti Securitas. Un lavoro impegnativo, che non è solo «Stop» e «Avanti». (...) Su un tratto di 1,6 chilometri ora il traffico si sviluppa su un'unica corsia. (...) Agli automobilisti piace: non si aspetta più di uno o due minuti per poter riprendere la marcia. (...)
«Rhone Zeitung»
Sursee, ottobre 2016 – Ogni anno la polizia infligge oltre 200 multe
(...) Le polizia di Lucerna infligge ogni anno oltre 200 multe per littering, senza peraltro stilare una lista dettagliata. «Effettivamente le nostre pattuglie hanno constatato che se la polizia è presente, le persone eliminano perlopiù correttamente i propri rifiuti», dichiara la polizia alla richiesta di informazioni in merito. A Sursee sono inoltre utili le pattuglie della Securitas, che circolano nei mesi estivi. (...)
«Surseer Woche»
Muttenz, settembre 2016 – Securitas presente ora anche nel quartiere
Per tutti coloro che temono per la propria sicurezza a causa dell'apertura di un centro di accoglienza per asilanti nell'areale Feldreben a Muttenz, c'è una buona notizia: Cantone e Confederazione si sono accordati per aumentare la sicurezza nella zona adiacente l'area. Pertanto, una pattuglia della Securitas controllerà il centro e anche i suoi paraggi. Non potrà svolgere compiti di polizia, però eserciterà un effetto di calma e ordine. (...)
«Basellandschaftliche Zeitung»
Coira, agosto 2016 – 80'000 persone visitano la festa della città
Circa 80'000 persone hanno partecipato alla 27a festa di Coira. Per tre giorni, in un'atmosfera prevalentemente pacifica e di bel tempo, i visitatori hanno gustato specialità culinarie e musica. (...) Secondo quanto comunicato dalla polizia, il piano per la sicurezza, con controlli agli ingressi da parte della Securitas si è rivelato ancora una volta appropriato. La polizia ha inoltre confermato che grazie al loro costante aggiornamento, le misure di sicurezza e i dispositivi hanno funzionato ottimamente.
«SDA»

Kontakt

Kontaktieren Sie uns

Telefon: +41 31 910 11 11

E-Mail: info@securitas.ch