Zona di massima sicurezza al WEF

Quasi 3000 persone – esponenti del mondo politico, scientifico e dello spettacolo – si sono date appuntamento dal 20 al 23 gennaio al 46° World Economic Forum (WEF) a Davos. Malgrado un’accentuata situazione di minaccia, l'evento ha potuto svolgersi nell'abituale cornice di tranquillità. Grazie anche all'importante contributo della Securitas.

 

Nella fase di preparazione, durante le giornate dell'evento e successivamente, la Securitas ha fornito servizio d'ordine, servizio manifestazioni e servizio circolazione. Dai 30 ai 70 specialisti della sicurezza Securitas hanno garantito quotidianamente lo scorrimento del traffico e controllato gli accessi nella zona del Palazzo dei Congressi di Davos. Dal 17 al 22 gennaio questo servizio è stato potenziato in modo massiccio e dotato di 316 collaboratori in servizio ogni giorno. Per poter far fronte a questa notevole necessità di personale, sono stati convocati collaboratori Securitas da tutta la Svizzera. L'intensificazione delle attività di controllo da parte di polizia, esercito, guardie di confine e Securitas è stata pienamente accettata dai partecipanti al WEF e dagli abitanti di Davos e ha permesso che l'evento di quest'anno si svolgesse nella massima calma e tranquillità.

 

Torna alle storie di successo

Kontakt

Kontaktieren Sie uns

Telefon: +41 31 910 11 11

E-Mail: info@securitas.ch